Indice del forum
Indice del forumFAQCercaRegistratiLog in

trattamenti invernali
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> I malanni
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Dom Ott 22, 2017 11:05 pm    Oggetto: Ads

Top
fisto61
Moderatore
Moderatore


Registrato: 03/09/05 10:02
Messaggi: 2178
Residenza: Ferrara

MessaggioInviato: Mar Dic 06, 2005 12:03 am    Oggetto: trattamenti invernali Rispondi citando

Durante l'inverno è bene effettuare un paio di trattamenti antiparassitari approfittando del fatto che le piante sono spoglie. Fare trattamenti ora comporta vari vantaggi, possiamo usare i prodotti alle dosi massime consentite, possiamo arrivare ovunque sulla pianta senza che le foglie frenino l'antiparassitario, possiamo concentrarci sulle zone ove si notano più parassiti, ecc.
I prodotti da usare sono normalmente due rame e olio bianco, che poi sono anche quelli di più facile reperibilità, usati come dicevo alle dosi più elevate. Adirittura il rame si può usare come pasta fluida per spennellare zone colpite da cancro rameale.
Potremmo usare anche il liquido per jin ma non è sempre facile dosarlo ( i giapponesi lo usano anche sulle conifere!).
Di norma si effettuano almeno due trattamenti uno ora e uno a fine inverno.
Per alcuni parassiti come i ceroplasti ( una sorta di cocciniglia che nei suoi stadi iniziali sembra una piccola stellina bianca) è possibile approfittare della mancanza di foglie per eliminare fisicamente il parassita prima di effettuare comunque un trattamento con olio, magari attivato con un insetticida
Top
Profilo Invia messaggio privato
MarcoA
Site Admin


Registrato: 04/08/05 03:16
Messaggi: 1404
Residenza: Pordenone

MessaggioInviato: Mar Dic 06, 2005 12:35 am    Oggetto: Rispondi citando

I due prodotti si applicano a spruzzo? (eccetto ovviamente la pasta fluida di rame che si spennella...)

Si possono dare contemporaneamente oppure è bene distanziare i trattamenti?

Ci puoi descrivere per favore contro cosa agiscono questi principi attivi?
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
romy
Membro assiduo
Membro assiduo


Registrato: 26/09/05 06:40
Messaggi: 447
Residenza: lago di garda

MessaggioInviato: Mar Dic 06, 2005 8:41 am    Oggetto: Rispondi citando

Il mio olmo non ha nessun segno di parassita, ma devo fare il trattamento anch'io per prevenire un eventuale attacco?
ciao
romy Question
Top
Profilo Invia messaggio privato
fisto61
Moderatore
Moderatore


Registrato: 03/09/05 10:02
Messaggi: 2178
Residenza: Ferrara

MessaggioInviato: Mer Dic 07, 2005 10:05 am    Oggetto: Rispondi citando

Normalmente i trattamenti invernali sono di carattere preventivo e servono ad eliminare gli insetti o le loro uova che svernano nascosti tra le crepe della corteccia (olio bianco con o senza insetticida). Oppure eliminano le spore o corpi fruttiferi dei funghi svernanti sulla pianta (rame)
Il rame oltre che anticrittogamico ha una valida azione anche contro le malattie batteriche come il colpo di fuoco.
Quindi i trattamenti sono consigliati anche se la pianta non ha segni di attacchi parassitari.
Top
Profilo Invia messaggio privato
fisto61
Moderatore
Moderatore


Registrato: 03/09/05 10:02
Messaggi: 2178
Residenza: Ferrara

MessaggioInviato: Mer Dic 07, 2005 10:08 am    Oggetto: Rispondi citando

Dimenticavo, si applicano spruzzandoli dopo averli diluiti alle dosi prescritte come dicevo in inverno quelle massime
Top
Profilo Invia messaggio privato
romy
Membro assiduo
Membro assiduo


Registrato: 26/09/05 06:40
Messaggi: 447
Residenza: lago di garda

MessaggioInviato: Gio Dic 08, 2005 9:18 am    Oggetto: Rispondi citando

grazie, provvederò Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
ironike
Membro giovane
Membro giovane


Registrato: 31/07/06 21:32
Messaggi: 59
Residenza: Monterondo - Roma

MessaggioInviato: Ven Set 08, 2006 10:50 am    Oggetto: ....e per le sempreverdi? Rispondi citando

Ciao
leggendo i vari post del forum ho visto che si parla anche di prevenzione, ma solo di piante che in inverno perdono le foglie......e visto l'approssimarsi della stagione fredda....., nel mio caso si parla di un Ficus Retusa, una sempreverde,(

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

)
che ho gia trattato per la ticchiolatura (verso la fine di luglio erano comparse strane macchioline nerastre). Ho risolto con un paio di applicazioni di Fongys AL. Devo provvedere altri trattamenti preventivi? Cosa mi consigliate??
Grazie
Ironike
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
fisto61
Moderatore
Moderatore


Registrato: 03/09/05 10:02
Messaggi: 2178
Residenza: Ferrara

MessaggioInviato: Mar Set 12, 2006 11:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Normalmente le malattie fungine vanno sempre trattate in maniera preventiva. Su piante tropicali dove il ciclo vegetativo non si arresta, se non in minima parte, occorre di tanto in tanto (1-2 volte durante il periodo invernale) trattare, anche se di solito l'ambiente di casa, solitamente piuttosto secco, difficilmente è favorevole ai funghi. Per gli insetti sulle piante tropicali si tratta alla comparsa del parassita come in estate
Top
Profilo Invia messaggio privato
romy
Membro assiduo
Membro assiduo


Registrato: 26/09/05 06:40
Messaggi: 447
Residenza: lago di garda

MessaggioInviato: Mer Nov 22, 2006 8:52 am    Oggetto: Rispondi citando

riprendo il discorso sulla prevenzione:
adesso ho queste piantine (tutte di "statura" piccola):
- 1 olmo, 1 ginepro, 1 acero, 1 olivo e 1 mini ficus carica all'esterno
- 1 ficus retusa e un podocarpo all'interno.
non hanno segni di malattie o funghi.
devo fare a tutti lo stesso trattamento preventivo con olio bianco e/o rame? Rolling Eyes Rolling Eyes
ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
fisto61
Moderatore
Moderatore


Registrato: 03/09/05 10:02
Messaggi: 2178
Residenza: Ferrara

MessaggioInviato: Mer Nov 22, 2006 10:01 am    Oggetto: Rispondi citando

Come ho scritto nel post precedente, per i sempreverdi i trattamenti non si discostano molto dai trattamenti da farsi durante il periodo vegetativo, per le altre, la stasi invernale ci permette di aumentare le dosi con migliori risultati.
Top
Profilo Invia messaggio privato
francobet
Membro giovane
Membro giovane


Registrato: 03/04/06 14:12
Messaggi: 157
Residenza: serramazzoni( mo)

MessaggioInviato: Mer Nov 22, 2006 9:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

io i trattamenti invernali li faccio a tutte le piante, conifere e caducifoglie, perchè, purtoppo, i parassiti non "scelgono" la pianta!!!
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
KoalaBear
Membro esperto
Membro esperto


Registrato: 05/08/06 11:04
Messaggi: 612
Residenza: Novara provincia

MessaggioInviato: Mer Nov 22, 2006 11:24 pm    Oggetto: Rispondi citando

Beh, io ad esempio non do i rameici alle conifere.

_________________
Vai dove ti porta il cuore...
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
romy
Membro assiduo
Membro assiduo


Registrato: 26/09/05 06:40
Messaggi: 447
Residenza: lago di garda

MessaggioInviato: Gio Nov 23, 2006 8:19 am    Oggetto: Rispondi citando

grazie per i consigli Laughing Laughing Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato
MarcoA
Site Admin


Registrato: 04/08/05 03:16
Messaggi: 1404
Residenza: Pordenone

MessaggioInviato: Mer Dic 27, 2006 2:37 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ho acquistato del solfato di rame e dell'olio bianco.

Per l'olio bianco sono scritte le dosi, mentre per il rame no. Quest'ultimo però è sottoforma di cristalli e quindi possiamo considerarlo praticamente puro.

Che dosi devo utilizzare per il rame sottoforma di cristalli?
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Teppei
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato


Registrato: 28/11/06 23:58
Messaggi: 10
Residenza: Sacile(PN)

MessaggioInviato: Gio Dic 28, 2006 1:09 am    Oggetto: Rispondi citando

MarcoA ha scritto:
Ho acquistato del solfato di rame e dell'olio bianco.

Per l'olio bianco sono scritte le dosi, mentre per il rame no. Quest'ultimo però è sottoforma di cristalli e quindi possiamo considerarlo praticamente puro.

Che dosi devo utilizzare per il rame sottoforma di cristalli?


salve:

di solito il solfato di rame puro è utile solo nei trattamenti invernali nella dose di grammi 15/20 per litro .
Si può usare in vegetazione solo se neutralizzato con calce in quanto molto potente .
Non ho mai usato il solfato di rame puro ho sempre usato poltiglia bordolese (calce &rame)molto piu sicura e adesiva, tranne un albicocco da "produzione" devastato da corineum
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> I malanni Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Template zenGarden created by larme d'ange
Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Perm ICRA - Auto ICRA

Page generation time: 0.115