Indice del forum
Indice del forumFAQCercaRegistratiLog in

liquido jin
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Gli interventi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mar Dic 12, 2017 5:18 am    Oggetto: Ads

Top
bankon
Membro anziano
Membro anziano


Registrato: 12/08/05 13:58
Messaggi: 1064
Residenza: liguria

MessaggioInviato: Sab Feb 04, 2006 5:02 pm    Oggetto: liquido jin Rispondi citando

spero che il capitolo adatto per poter discutere del liquido jin sia questo, perche' non trovo altra sistemazione.
il liquido jin, come gia' detto da fisto, e' una composizione chimica, composta da polisolfuro di calcio. generalmente viene utilizzata nell'agricoltura per combattere attacchi di parassiti, in particolar modo, contro le cocciniglie, cosi' come accade anche nel mondo bonsai, che diluito con acqua, viene utilizzato come prevenzione.
il liquido jin, viene venduto nelle bottigliette a peso. esistono da 30g fino a 150g, e forse anche di piu'.
si presenta come una sostanza liquida poco densa, di colore giallo/arancione, ma di un odore sgradevolissimo. infatti quando utilizzato, e' preferibile aprire la bottiglietta all'esterno, altrimenti in casa, dopo pochi secondi, si e' costretti ad aprire le finestre e le tapparelle, e in inverno, visto che spesso e' utilizzato in questa stagione, non e molto consigliabile.
l'odore come dicevo e' insopportabile, io non indosso la masherina, pero' ci manca poco. e' consigliabile di evitare il contatto con la pelle. io indosso i guanti di lattice per sicurezza, ma non conosco gli effetti dato che non mi e' mai capitato.
come dicevo e' di colore giallo/arancione, mi ricorda un po' la tintura di iodio che mio nonno mi spalmava sul ginocchio sbucciato da una caduta, nell'eta' infantile.
ha in dotazione una "pompetta", dove e' possibile prelevare il liquido e separarne le gocce sul ramo interessato.
personalmente la pompetta non la uso mai, perche' le gocce non sempre si fissano sul ramo perche' cascano, e di conseguenza e' necessario una ventina di gocce, per spalmarlo su un ramo di pochi cm.
io ci infilo direttamente un pennellino, con la punta molto piccola e stretta, un pennellino usato per il decoupage tanto per intendersi.
quando il pennello avra' assorbito il liquido, lo spalmo sul ramo interessato.
a fine lavoro il ramo assumera' lo stesso colore del liquido, quindi tra giallo e arancione.
quando il liquido si asciughera' il colore del ramo si trasformera' in un bianco calce, con piccoli riflessi gialli. dopo 24h del primo intervento e a ramo asciutto e' necesario un secondo.
dopo due applicazioni del liquido, distanziate tra loro di 24h e a ramo asciutto, bisognera' pennellare sul ramo della tempera bianca, in vendita un po' d'appertutto.
attenzione, anche qui e' necessario utilizzare un pennello piccolo, per infilare la punta nei punti piu' nascosti e per esser piu' precisi nell'itervento.
il pennello non sara' lo stesso del liquido jin.
la tempera verra' leggermente mescolata con acqua, quindi e' necessario applicare piu' volte la tempera fino a quando avra' assunto il colore e l'aspetto voluto.
non splamare la tempera al 100%, questo perche' la tempera asciuga rapidamente e dopo poco tempo si creano delle piccole cricche sulla tempera stessa, che con il tempo questi diventeranno pezzetti, e cadranno lasciando buchi d'appertutto.
conservate bene la boccetta, e' di vetro e si puo' rompere.
lontano dai bambini e dai curiosi.
il periodo piu' utilizzato del liquido jin e' forse l'inverno, perche' nelle piante scorre poca linfa, e quindi non si corre il rischio di malattie particolari.
un ramo trattato a jin, e' un ramo morto a tutti gli effetti, pertanto e' impossibile far tornare la vegetazione dopo questo intervento. pertanto prima di farlo, pensateci...

_________________
bankon
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
fisto61
Moderatore
Moderatore


Registrato: 03/09/05 10:02
Messaggi: 2178
Residenza: Ferrara

MessaggioInviato: Dom Feb 05, 2006 12:44 am    Oggetto: Rispondi citando

solo due cose in più, trovo che non sempre sia necessario l'uso della tempera spesso il colore del polisolfuro una volta sparito il bianco candido è abbastanza naturale.
Usatelo con molta parsimonia sui rosmarini a volte se arriva alle vene vive o se il ramo trattato non è copletamente secco può portare alla morte la pianta, comunque sempre proteggere il terreno con uno straccio
Top
Profilo Invia messaggio privato
MarcoA
Site Admin


Registrato: 04/08/05 03:16
Messaggi: 1404
Residenza: Pordenone

MessaggioInviato: Dom Feb 05, 2006 10:20 pm    Oggetto: Rispondi citando

A cosa serve?
E' un antisettico?
I trattamenti vanno ripeturi periodicamente?
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
fisto61
Moderatore
Moderatore


Registrato: 03/09/05 10:02
Messaggi: 2178
Residenza: Ferrara

MessaggioInviato: Mar Feb 07, 2006 10:48 am    Oggetto: Rispondi citando

Il polisolfuro di calcio ha 2 effetti, preserva il legno dai marciumi e parassiti vari, in più il calcio presente porta il colore bianco tipico della legna secca
Top
Profilo Invia messaggio privato
bankon
Membro anziano
Membro anziano


Registrato: 12/08/05 13:58
Messaggi: 1064
Residenza: liguria

MessaggioInviato: Dom Feb 12, 2006 12:53 am    Oggetto: Rispondi citando

si, fisto in effetti a volte e' sufficiente solo il liquido jin.
io utilizzo a volte la tempera, perche' il liquido jin quando si asciuga, sulla piante mi lascia degli aloni di colore giallino, che non mi piace...
ciao ciao Wink

_________________
bankon
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
23elfo
Site Admin


Registrato: 05/07/09 14:28
Messaggi: 2287
Residenza: Campobasso(Molise)

MessaggioInviato: Mar Set 22, 2009 3:47 pm    Oggetto: Rispondi citando

il liquido jin è resistente all'acqua?
ovvero..se annaffiando una pianta, nebulizzandola o nel caso ci piovesse sù, l'acqua toccasse una parte di legna trattata cn il liquido puo succedere qualcosa?
Top
Profilo Invia messaggio privato
ik0sor
Membro assiduo
Membro assiduo


Registrato: 05/04/07 16:59
Messaggi: 307
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Gio Set 24, 2009 2:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

Quando il tronco sarà oramai asciutto dal liquido , bagnando o nebulizzando il tronco non succederà nulla. L'unica cosa è che col tempo l'effetto protettivo e quindi il colore biancastro sparirà e quindi l'anno successivo si ripeterà l'operazione di protezione .
Fai attenzione quando lo applichi che non vada a contatto con le radici.
Comunque per avere un effetto migliore e più naturale specialmente se nel tronco ci sono elle spaccature consiste in questo:
Prendere del carbone e ridurlo in polvere. Con un pennellino mandare questa polvere dentro le spaccature del legno e quindi dopo diluire in un bicchierino metà liquido Jin e metà acqua. Applicare dopo sempre con un pennellino il liquido sul tronco e fare asciugare. Nel caso ripassare con seconda applicazione. Si otterrà con questa miscela acqua e Jin uno strato più leggero e con le spaccature dolorate di nero carbone un effetto più naturale e bello.
Provare .
Ciao

_________________
Giampiero
I miei Bonsai

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
23elfo
Site Admin


Registrato: 05/07/09 14:28
Messaggi: 2287
Residenza: Campobasso(Molise)

MessaggioInviato: Gio Set 24, 2009 2:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

chiarissimo!
grazie dei consigli.
Top
Profilo Invia messaggio privato
vitto
Membro anziano
Membro anziano


Registrato: 25/01/09 17:56
Messaggi: 1161
Residenza: GEMONA DEL FRIULI

MessaggioInviato: Gio Set 24, 2009 6:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

ik0sor ha scritto:
Quando il tronco sarà oramai asciutto dal liquido , bagnando o nebulizzando il tronco non succederà nulla. L'unica cosa è che col tempo l'effetto protettivo e quindi il colore biancastro sparirà e quindi l'anno successivo si ripeterà l'operazione di protezione .
Fai attenzione quando lo applichi che non vada a contatto con le radici.
Comunque per avere un effetto migliore e più naturale specialmente se nel tronco ci sono elle spaccature consiste in questo:
Prendere del carbone e ridurlo in polvere. Con un pennellino mandare questa polvere dentro le spaccature del legno e quindi dopo diluire in un bicchierino metà liquido Jin e metà acqua. Applicare dopo sempre con un pennellino il liquido sul tronco e fare asciugare. Nel caso ripassare con seconda applicazione. Si otterrà con questa miscela acqua e Jin uno strato più leggero e con le spaccature dolorate di nero carbone un effetto più naturale e bello.
Provare .
Ciao


Questa non la sapevo! Bella drita Wink

_________________
Osserva la natura.
Ti dirà come fare.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Jenga
Membro assiduo
Membro assiduo


Registrato: 03/11/09 22:35
Messaggi: 266
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Lun Nov 30, 2009 4:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

Aggiungo una domanda.

Per quanto riguarda il Jin, se lo volessi fare a seguito della potatura di un grosso ramo (VIVO) che si trova in una posizione che non serve, come si dovrebbe procedere?

Scorteccio e aspetto che la parte traumatizzata (e ancora viva) secchi?
Non si rischiano malattie o cose simili? Prima di passare alla lavorazione con il liquido vero e proprio bisogna cicatrizzare anche il moncone così creato?
Top
Profilo Invia messaggio privato
vitto
Membro anziano
Membro anziano


Registrato: 25/01/09 17:56
Messaggi: 1161
Residenza: GEMONA DEL FRIULI

MessaggioInviato: Lun Nov 30, 2009 5:05 pm    Oggetto: Rispondi citando

Io lo lascerei seccare naturalmente. Dopo un paio di settimane dovrebbe essersi asciugato a sufficienza.
Attenzione però, non tutte le specie consentono la lavorazione della legna secca a causa della facilità con cui il legno stesso,una volta seccato, tende a marcire anche se trattato con liquido per jin. E' il caso di molte latifoglie mentre hai via libera sulle conifere.

_________________
Osserva la natura.
Ti dirà come fare.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
Jenga
Membro assiduo
Membro assiduo


Registrato: 03/11/09 22:35
Messaggi: 266
Residenza: Milano

MessaggioInviato: Lun Nov 30, 2009 5:09 pm    Oggetto: Rispondi citando

vitto ha scritto:
Io lo lascerei seccare naturalmente. Dopo un paio di settimane dovrebbe essersi asciugato a sufficienza.
Attenzione però, non tutte le specie consentono la lavorazione della legna secca a causa della facilità con cui il legno stesso,una volta seccato, tende a marcire anche se trattato con liquido per jin. E' il caso di molte latifoglie mentre hai via libera sulle conifere.


Ma se tutti sottolineano di usare sempre la pasta cicatrizzante per evitare "malanni" di vario genere, com'è che si sorvola sul lasciare che un bel moncone si secchi senza interventi di prevenzione?
Non è un controsenso?
Top
Profilo Invia messaggio privato
vitto
Membro anziano
Membro anziano


Registrato: 25/01/09 17:56
Messaggi: 1161
Residenza: GEMONA DEL FRIULI

MessaggioInviato: Lun Nov 30, 2009 5:15 pm    Oggetto: Rispondi citando

Io non ho mai avuto problemi agendo in questo modo, chiaro che se mi apri uno shari su legno vivo che prende mezzo tronco magari avrei qualcosina da ridire. Se ti senti più sicuro applica pure la pasta giusto sul limite tra secco e corteccia viva ma ripeto: giusto per scrupolo.

_________________
Osserva la natura.
Ti dirà come fare.


Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato
mescal
Membro giovane
Membro giovane


Registrato: 17/02/08 22:17
Messaggi: 78
Residenza: Cagliari

MessaggioInviato: Gio Feb 25, 2010 3:47 pm    Oggetto: Rispondi citando

nessuno se l è mai fatto da se il liquido jin???
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
Simike87
Site Admin


Registrato: 31/08/09 00:06
Messaggi: 4296
Residenza: Provincia di Ferrara

MessaggioInviato: Gio Feb 25, 2010 4:54 pm    Oggetto: Rispondi citando

io e Elfo eravamo li li per cercare gli elementi per farcelo da soli! Shocked poi invece sono riuscito a trovare un tanicone formato regionale, ce lo siamo diviso ci siamo salvati l'esperimento di farcelo da soli!

ci sono dei video anche su youtube che insegnano come farlo, solo che sono in spagnolo...un pò si capisce però!!

_________________
Michael
"Le radici profonde non gelano" John Ronald Reuel Tolkien
Se è la prima volta che postate foto, leggete prima la guida a questo link

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.



Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.




Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage Yahoo MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Gli interventi Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Template zenGarden created by larme d'ange
Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
Perm ICRA - Auto ICRA

Page generation time: 5.235